UN VERO E PROPRIO CENTRO DI ORIENTAMENTO PER INSEGNANTI E PERSONALE ATA

Il Polo di Ricerca e Studi Universitario dell’Ente di Ricerca Scientifica ed Alta Formazione in sigla ERSAF collabora con i sindacati degli insegnanti al fine di offrire soluzioni sempre più aggiornate a chi desidera dare una connotazione lavorativa da Insegnante o Personale ATA alla propria vita.

Abbiamo messo a vostra disposizione due esperti di qualifiche professionalizzanti area scuola, per offrirvi tutte le soluzioni aggiornate e di maggior risultato.

Presso il nostro SPORTELLO DI ORIENTAMENTO DOCENTI E PERSONALE ATA è possibile avere sostegno gratuito per compilare domande di partecipazione ai bandi di concorso o MAD, inoltre forniamo valutazioni gratuite dei percorsi formativi pregressi per verificare la presenza dei CFU necessari per accedere alle rispettive classi di concorso.

Il Nostro Polo di Ricerca e Studi Universitario mette a vostra disposizione le competenze per inviare il MAD Online Gratuitamente.

Come si diventa Docenti

  1. Per la scuola dell’infanzia e primaria:
    • Laurea in Scienze della formazione primaria (titolo abilitante all’insegnamento – art. 6, L. 169/2008).
    • Diploma Magistrale o Diploma di Liceo Socio-Psico-Pedagogico conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002 (DM 10 marzo 1997) (titoli abilitanti all’insegnamento).
  2. Per la scuola secondaria di I e II grado:
    • Laurea di Vecchio Ordinamento DPR 19/2016,  si veda la Tabella A
    • Laurea Specialistica o Magistrale di Nuovo Ordinamento DPR 19/2016, si veda la Tabella A
    • Diploma accademico di II livello, Diploma di Conservatorio o di Accademia di Belle Arti Vecchio Ordinamento si veda la Tabella A .
    • Diploma di scuola superiore (per gli insegnamenti tecnico pratici) DPR 19/2016, si veda la Tabella B

Come si diventa personale amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA)

Il personale ATA, in base alle mansioni svolte, è suddiviso in diversi profili professionali ai quali si accede con determinati requisiti:

  • AA – Assistente Amministrativo, richiesto qualsiasi diploma di maturita’ che consente l’accesso agli studi universitari.
  • AT – Assistente Tecnico, richiesto qualsiasi diploma di maturita’ che consente l’accesso agli studi universitari corrispondente alla specifica area professionale
  • CO – CUOCO, richiesto Diploma di qualifica professionale di Operatore dei servizi di ristorazione, settore cucina
  • IF – Infermiere, richiesta Laurea in scienze infermieristiche o altro titolo ritenuto valido dalla vigente normativa per l’esercizio della professione di infermiere
  • GA – Guardarobiere, richiesto Diploma di qualifica professionale di Operatore della moda
  • CS – Collaboratore Scolastico, richiesto diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, diploma di maestro d’arte, diploma di scuola magistrale per l’infanzia, qualsiasi diploma di maturita’, attestati e/o diplomi di qualifica professionale, entrambi di durata triennale, rilasciati o riconosciuti dalle Regioni.

Cos’è la domanda di Messa A Disposizione (MAD)?

La messa a disposizione (MAD) è un’istanza informale, che può essere presentata in tutti gli Istituti scolastici italiani per candidarsi alla nomina di supplenza, in qualità di Docente, Assistente Tecnico, Assistente Amministrativo, Collaboratore scolastico e altri mestieri meno diffusi. La MAD è presa in esame dalla scuola in caso di graduatoria esaurita. La domanda può essere inviata dall’aspirante supplente tramite PEC, fax, raccomandata A/R o consegnata brevi manu.

Perchè presentare la MAD ?

Chiunque abbia un titolo di studio che gli dia diritto  ad accedere a una determinata classe di concorso (cattedra, o tipo di posto se trattasi del personale non docente).

Ogni scuola ha delle graduatorie a cui attingere nel caso in cui ci sia la necessità di nominare un supplente, le graduatorie sono organizzate per classi di concorso ognuna delle quali descrive la materia/funzione da ricoprire. Non è sempre possibile iscriversi nelle graduatorie, infatti ora sono in vigore quelle redatte per il triennio 2014/2017, in questo momento è l’unico modo per candidarsi come supplente. Dunque può capitare che il Dirigente Scolastico non trovi nella graduatoria del proprio Istituto un supplente per una specifica classe di concorso, perché la graduatoria è esaurita o mai costituita o tutti gli iscritti sono già impegnati, a quel punto il Dirigente può effettuare la nomina utilizzando le candidature pervenute attraverso le MAD.

Mentre  l’iscrizione nelle graduatorie può avvenire solo quando c’è il relativo bando aperto e  si può scegliere solo una provincia, la Messa a Disposizione può essere presentata in qualsiasi momento ed anche in tutte le province. E’ consigliabile in ogni caso presentarla tra Giugno ed Agosto per avere la possibilità di ottenere delle supplenze annuali.

Sei Interessato a diventare Insegnante o Personale ATA? Desideri essere ausiliato nell’invio della tua MAD?

Riempi i campi del seguente modulo, sarai ricontattato da un nostro consulente esperto per schedulare un appuntamento telefonico.
Le tue informazioni saranno gestite nell’ambito della nostra politica per la Privacy e non saranno mai inviate a terze persone.

Lascia un commento

Questo sito utilizza cookies ed alti sistemi di profilazione utente per rendere più agevole la tua navigazione.